0 0.00CHF
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Quali sono gli oli essenziali prodotti in Svizzera?

Huiles essentielles produites en  Suisse

Oli essenziali e Svizzera? È soprattutto la storia di un bel legame, che segna l’attrazione della popolazione svizzera per le medicine naturali. 4 distillerie di oli essenziali naturali e biologici hanno così avviato la loro attività nella Svizzera romanda.


Gli svizzeri, amanti della medicina alternativa e dell’aromaterapia

Il loro reinserimento nella Costituzione svizzera nel 2009 non è dovuto a un errore giuridico. Da molto tempo le medicine cosiddette “complementari” fanno parte della vita del popolo elvetico. Nel 2009, è stato considerato che il 70% della popolazione utilizzava regolarmente l’omeopatia, la fitoterapia, la medicina tradizionale cinese, la medicina antroposofica e la neuroterapia, secondo l’articolo su Le Monde .

E l’aromaterapia? Non beneficia delle stesse disposizioni delle pratiche sopra elencate, e quindi non è rimborsata dalla previdenza sociale federale. Considerati prodotti chimici, il loro utilizzo a fini terapeutici è rigorosamente controllato: solo i medici sono autorizzati ad utilizzarli in consultazione. Tuttavia, gli oli essenziali entrano a pieno titolo nelle abitudini di automedicazione e cura del benessere praticate dagli abitanti. Gli svizzeri sono infatti tra i consumatori più assidui di oli essenziali in Europa!

Svizzera, terra privilegiata per la produzione di oli essenziali biologici

Production des huiles essentielles suisse dans le Jura, le Valais, les Alpes et le Canton de Vaud

Il tipo di oli essenziali distillati sul territorio svizzero dipende ovviamente dal suo biotopo ed ecosistema. Sono quindi frequentemente oli prodotti da piante di montagna o di conifere .

In Vallese:

L’influenza del clima mediterraneo nell’alta valle del Rodano e nelle Alpi vallesane, nonché la grande diversità dei paesaggi, consente la coltivazione di un’ampia varietà di piante. Il pino silvestre prospera nel Vallese centrale, mentre l’abete rosso è presente nel Basso Vallese. Ci sono anche larici e arolle , che forniscono ottimi oli essenziali espettoranti e respiratori. Troviamo anche nel cantone piante come ginepro , melissa , verbena … Tante specie preziose in aromaterapia!

Nel Canton Vaud:

Situato nella parte occidentale della Svizzera romanda, tra il Giura, le Alpi vodesi e il Lago di Ginevra, anche il cantone di Vaud gode di una ricca varietà di flora. Più di 2000 specie si dividono il territorio, alcune delle quali estremamente rare! I produttori di oli essenziali coltivano le loro piantagioni biologiche o praticano la raccolta di erbe spontanee. Salvia sclarea, carota selvatica, melissa, pino silvestre, menta campestre o rosmarino verbenone vengono così a riempire le bottiglie con i loro potenti profumi!

Nel Giura svizzero

In mezzo alle montagne prosperano molte specie selvatiche e coltivate. Le distillerie biologiche possono così offrire una vasta gamma di oli essenziali. Abeti rossi, pini silvestri, larici e altri abeti bianchi fanno la parte del leone, ma altre piante più discrete hanno altri vantaggi. Si tratta di salvia, camomilla, lavanda, dragoncello, origano o melissa…

Nelle Alpi svizzere

Queste maestose montagne non offrono solo una bella immagine di Epinal. Costituiscono inoltre un prezioso serbatoio di biodiversità. Ci sono alberi e piante di alta montagna (larice, arolle o ginepro) e ci sono bellissime piantagioni in agricoltura biologica (canapa, salvia, verbena, ecc.).

Oli essenziali in Svizzera: biologico e di qualità al centro

Huiles essentielles Suisse : le bio et la qualité au cœur

Se gli oli essenziali prodotti in Svizzera godono di una tale reputazione, nel proprio paese e non solo, è perché un certo numero di distillerie situate nelle regioni di Losanna, Zurigo o Ginevra hanno scommesso su criteri etici e colture biologiche.

Strutture familiari, saperi tradizionali conservati con cura e passione per le piante aromatiche e i loro tesori: sono spesso questi gli ingredienti che determinano il successo delle distillerie svizzere. Inoltre, pochi di loro producono i loro distillati nella regione, desiderosi di produrre nelle migliori condizioni, preservando questo patrimonio naturale che fa la bellezza del paese.

Produttori di oli essenziali biologici in Svizzera?

La Svizzera romanda è una di quelle regioni del mondo in cui la produzione di oli essenziali biologici è un mestiere a tutti gli effetti e rispettato.

In Vallese, nel cantone di Vaud, nelle Alpi o nel Giura svizzero, le distillerie biologiche offrono i benefici delle piante selvatiche, raccolte ovunque si sviluppino naturalmente. Sono anche coltivatori di piante aromatiche che prosperano meravigliosamente nei nostri climi.

I professionisti possono così sviluppare un luogo di coltivazione e un’area di produzione, che i loro clienti possono talvolta scoprire durante una visita. Anche questi produttori di oli essenziali in Svizzera si stanno diversificando offrendo in vendita le loro acque floreali, tisane biologiche e altri articoli a base di piante.

Come sono fatti gli oli essenziali?

Lo sapevi? Il metodo di produzione più comune, utilizzato ancora oggi, è stato sviluppato nel Medioevo. Tuttavia, gli oli essenziali erano già utilizzati da millenni aC , ad esempio presso gli egizi!

Distillazione a vapore:

È il metodo di distillazione dell’olio essenziale più utilizzato in distilleria biologico , e anche il più antico! Lo dobbiamo ad Avicenna, filosofo e medico persiano del X e XI secolo, che sviluppò il primo alambicco per distillare l’olio essenziale di rosa.

Il metodo è stato poi perfezionato in Francia, da profumieri della città di Grasse. In cosa consiste?

  • L’acqua sorgiva viene posta in una caldaia e viene acceso il fuoco.
  • Il vapore acqueo, vaporizzato a bassa pressione, viene condotto in un vaso fiorentino dove passa attraverso le piante.
  • Si crea un vapore acqueo carico di molecole aromatiche.
  • Questo vapore acqueo si snoda poi lungo un circuito frigorifero per raffreddarsi.
  • L’acqua fredda e l’olio essenziale arrivano nell’essenza, che separa questi 2 liquidi. Da un lato idrosol (o acqua floreale), dall’altro olio essenziale puro !

L’olio essenziale ottenuto può variare a seconda dell’organo della pianta che viene distillato. Alcune piante vengono distillate come “pianta intera”. Per altri vengono utilizzate solo la corteccia, i fiori o le foglie. Pertanto, il prezzo di un olio essenziale può variare a seconda dell’organo produttore distillato.

Espressione

La produzione di oli essenziali per espressione riguarda esclusivamente la scorza fresca degli agrumi. Più semplice della distillazione a vapore in alambicco, questo metodo consiste nello spremere le “sacche di benzina” della scorza. Stiamo parlando di benzina, e non di olio essenziale, perché qui il vapore acqueo non ha avuto alcun ruolo e quindi non ha apportato alcuna modifica chimica.

Come scegliere i tuoi oli essenziali?

Come puoi essere sicuro di acquistare un olio essenziale di qualità? Entrano in gioco molti criteri. La zona di produzione, le specie botaniche della pianta utilizzata, il tipo di coltura, la qualità della produzione…

Pertanto, un olio essenziale prodotto da piante coltivate con metodi di coltivazione convenzionali può essere inquinato con pesticidi e insetticidi. Questi ultimi si trovano particolarmente nelle essenze di agrumi, ma vi sono sostanze liposolubili (solubili in olio) che si trovano frequentemente negli articoli di produttori senza scrupoli.

Quindi, cosa fare per utilizzare oli essenziali biologici e puri, con proprietà conservate?

  • Per essere dichiarato biologico, un olio essenziale deve provenire da piante coltivate con l’etichetta “agricoltura biologica europea” . Può anche essere associato al marchio francese AB.
  • Verificare la presenza di etichette gestite da organismi di certificazione affidabili: Ecocert , Agrocert , Démeter, Nature et Progrès, Certipaq Bio, ecc.
  • D’altra parte, i loghi HEBBD e HECT non sono etichette ma dichiarazioni che i produttori possono auto-assegnarsi senza alcuna certificazione. Non garantiscono in alcun modo l’origine biologica delle piante utilizzate.
  • Ogni bottiglia di olio essenziale deve menzionare un solo paese di origine. Assicurati inoltre che il paese citato sia effettivamente un produttore della pianta da cui viene estratto l’olio essenziale. Pertanto, i Paesi Bassi sono poco conosciuti per la produzione di limoni o mandarini!
  • Il modo migliore per acquistare un olio essenziale biologico di qualità ? Per fornirvi un marchio di fiducia, che mostra la più perfetta trasparenza sull’origine e sul modo di produzione dei suoi oli essenziali.

10 oli essenziali di cui non potrai fare a meno

Non conosci gli oli essenziali e vuoi saperne di più sulle loro proprietà e usi? Ecco il nostro elenco di 10 oli totalmente essenziali per il tuo benessere!

  • Olio essenziale di lavanda fine: Questo olio del Mediterraneo attecchisce anche nel microclima del Vallese. Molto ben tollerato, offre le sue molteplici virtù per trattare tutti i disturbi della vita quotidiana.
  • Peppermint : Un olio essenziale tonificante che promuove la digestione e scaccia la fatica.
  • Il Rosy Geranium: L’olio della tua bellezza, da incorporare nella tua routine quotidiana per ritrovare una pelle elastica e tonica.
  • Ylang-ylang: Amato dai profumieri, l’olio essenziale di Ylang-ylang inebria e ci calma con la sua squisita fragranza.
  • Il Ravintsara: Antibatterico, antivirale e antimicotico, questo olio sostiene il tuo corpo, soprattutto in inverno.
  • Basilico tropicale: Non solo il basilico tropicale facilita il transito, ma lenisce i crampi e il dolore digestivo.
  • Incense: Un olio essenziale meditativo che contribuisce al sacro equilibrio tra corpo e mente.
  • Il Litsee Lemon: Questo fragrante, “verbena esotica” calma la tensione nervosa e profuma i vostri piatti da altrove.
  • Black Spruce: Estratto da una conifera ben nota nelle nostre regioni montane, l’olio essenziale di Black Spruce allevia i dolori muscolari e articolari, mentre pulisce la sfera respiratoria.
  • Lemon Eucalyptus : Analgesico e antinfiammatorio, è prontamente usato in caso di dolori. È anche un repellente per zanzare piuttosto efficace.
.

Oli essenziali, una variegata fonte di benessere

Oltre alle famose boccette che vengono versate goccia dopo goccia in un olio vegetale o in un diffusore di oli essenziali, questi tesori della natura sono ora disponibili in molte forme. Che tu stia cercando di fare un regalo o di scoprire i tuoi oli essenziali preferiti sotto una nuova luce, queste poche proposte dovrebbero lasciarti a bocca aperta!

Spray

spray agli oli essenziali vengono utilizzati in casa. Il cocktail di oli essenziali purificanti, detergenti, antibatterici e/o antivirali elimina efficacemente microbi e virus sospesi nell’aria. Permettono di pulire l’atmosfera in inverno, oltre ad altre misure, come la ventilazione della stanza.

Nebbie a cuscino

I vaporizzatori per cuscini con oli essenziali sono progettati per profumare delicatamente la biancheria da letto, fornendoti al contempo il relax di cui hai bisogno per addormentarti velocemente. Troviamo spesso olio essenziale di pregiata Lavanda o Lavandino, ma anche agrumi come il Mandarino, o foglie di agrumi, come il Petitgrain di arancia amara.

Roll-on

Il roll-on di oli essenziali può adempiere a diversi incarichi. Si applica direttamente sulla pelle, sulle tempie, nell’incavo dei polsi o dietro le orecchie. A seconda della sua composizione, può alleviare lo stress, alleviare l’emicrania o portare tono e concentrazione.

Confezioni regalo

Gli oli essenziali svizzeri possono anche guarnire una confezione regalo! Questi ultimi possono rispondere a diversi temi: combattere i disturbi invernali, alleviare i dolori atletici, rimediare allo stress… Per quanto riguarda le scatole scoperte, sono ideali per offrire un primo assaggio delle proprietà degli oli essenziali biologici .

Oli essenziali dalla Svizzera: i nostri consigli per l’uso

Hai ricevuto una scatola di oli essenziali svizzeri per il tuo compleanno e ti stai chiedendo come usarli?

Un olio essenziale può consentire diverse vie di somministrazione. Alcuni, più rari, possono essere utilizzati solo in un modo. Quali sono queste modalità di utilizzo?

  • Per via orale si tratta di porre un piccolo numero di gocce su un supporto da deglutire: compressa neutra, gnocco di pangrattato, cucchiaio di miele, ecc. A causa dell’elevata concentrazione di oli essenziali, è necessario privilegiare cure di breve durata, a basso dosaggio.
  • È anche possibile inalare o respirare un olio essenziale. È persino una delle vie di somministrazione più efficienti! In questo caso, utilizziamo un diffusore di oli essenziali , una ciotola di acqua calda per l’inalazione… oppure un semplice fazzoletto o qualche goccia per respirare!
  • Sulla pelle, utilizziamo preferibilmente oli essenziali diluiti in un olio vegetale . Tuttavia, alcuni OE possono essere utilizzati puri sulla pelle, sempre ai dosaggi consigliati.
  • Un altro modo molto piacevole di utilizzare gli oli essenziali è diluirli nella vasca da bagno. In questo caso, utilizziamo una base (tazza di latte, dose di bagnoschiuma, sali da bagno) per consentire all’olio essenziale di dissolversi in acqua.
  • Altri < a href = “https://larbreblanc. ch/fr/emploi-les-huiles-essentielles/”> metodi di utilizzo degli oli essenziali esistono: in cucina, diluiti in un prodotto cosmetico…

Attenzione alle overdose e ai rischi di allergie!

Un olio essenziale non è un prodotto per il benessere come un altro. È una sostanza terapeutica altamente concentrata, che presenta rischi di tossicità o allergia.

Quali sono i rischi più comuni?

  • Reazioni allergiche: qualsiasi olio essenziale può causare un’allergia, qualunque sia il suo dosaggio, in particolare se sei asmatico o hai un terreno allergico . Applicare due gocce di olio essenziale sulla piega del gomito, preferibilmente 24 ore prima dell’uso, per eliminare ogni rischio di reazione.
  • Fotosensibilizzazione: alcuni oli essenziali, in particolare essenze di agrumi , non va sicuramente utilizzato prima dell’esposizione al sole, soprattutto in estate. Il contatto di questi oli con i raggi UV può causare la comparsa di macchie scure e sensibilizzazione alla luce solare.
  • Neurotossicità: Alcuni oli essenziali, infine, rappresentano un rischio per il sistema nervoso. Questi sono oli essenziali di Aneto, Canfora, Issopo, Prezzemolo, Thuja o Artemisia . Pertanto, non possono entrare nella composizione di una cura per il bambino, la donna incinta o che allatta.

Cosa bisogna ricordare per usare oli essenziali dalla Svizzera e altrove in modo sicuro?

  • Non utilizzare mai un olio essenziale senza conoscere le vie di somministrazione e le controindicazioni . In caso di dubbio, controlla le indicazioni menzionate dal produttore sul suo sito Web o chiedi consiglio al tuo farmacista.
  • In caso di gravidanza o allattamento , la maggior parte degli oli essenziali sono controindicati, salvo diversa indicazione.
  • Evitare di lasciare flaconi di olio essenziale alla portata dei bambini .
  • In caso di ingestione accidentale di un olio essenziale puro, contattare il più vicino centro antiveleni. Consumare diversi cucchiai di un olio vegetale neutro , se possibile lassativo e molto idrofobo, come l’olio di ricino o un olio vegetale commestibile (girasole, oliva, ecc.).

Le informazioni relative qui presentate costituiscono un riassunto non esaustivo delle informazioni di riferimento in aromaterapia. Queste informazioni sono fornite solo a titolo informativo e non possono in alcun modo costituire o sostituire una prescrizione terapeutica o medica. Per qualsiasi utilizzo di oli essenziali a scopo terapeutico, & nbsp; contattare un professionista della salute.

Benvenuti nel mondo degli oli essenziali svizzeri

Drapeau Suisse, production et distillerie d'huiles Essentielles en Suisse

Gli oli essenziali prodotti in Svizzera riflettono sia la nostra attrazione per le terapie naturali e l’aromaterapia, sia la cura con cui tutti i produttori svizzeri coltivano le loro piante. Fanno inoltre parte di un eccezionale patrimonio naturale, accuratamente conservato da secoli.


Gli oli essenziali prodotti in Svizzera riflettono sia la nostra attrazione per le terapie naturali e l’aromaterapia, sia la cura con cui tutti i coltivatori svizzeri coltivano le loro piante. Fanno anche parte di un eccezionale patrimonio naturale, conservato con cura da secoli.

L’Arbre Blanc

Ora che sei entrato nell’universo aromatico dell’Albero Bianco, approfitta di tutti i benefici della nostra natura generosa. E lasciati conquistare dal benessere che solo le piante svizzere possono regalare… Senza sciovinismo da parte nostra!

DU SOLEIL
EN BOUTEILLE

HUILE ESSENTIELLE
DE LAVANDE

Bio & Haute Qualité

0
Tuo carrello
Your cart is emptyBack to shop