0 0.00CHF
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

USA BENE GLI OLI ESSENZIALI

Bien utiliser les huiles essentielles

USATA DA MILLENNIO…


Gli oli essenziali e il loro favoloso potere esistono da millenni. Troviamo metodi di distillazione nelle civiltà indiane, cinesi, ma soprattutto egiziane.


Tuttavia, la loro nascita come scienza medica ha dovuto attendere fino al XX secolo. Il loro uso è raggruppato sotto il termine aromaterapia, che dobbiamo a René-Maurice Gattefossé . Considerato il padre fondatore dell’aromaterapia contemporanea, ha creato questo termine dal greco: “aroma” per aromi e “therapeia” per cura. Questo chimico lavorava nel laboratorio dell’azienda di famiglia: una profumeria.

Nel 1910 fu coinvolto in un incidente. Un’esplosione è avvenuta sul suo posto di lavoro e ha pericolosamente bruciato la sua mano. Nonostante le cure mediche in quel momento, la sua ferita non si rimarginava. Peggio, stava peggiorando. Per caso, ha finito per spruzzarsi la mano con puro olio essenziale di lavanda. Fu quindi sbalordito dai risultati: la sua ferita si rimarginava e si rimarginava rapidamente. Questa esperienza ha innescato un innesco per quest’uomo che ha dedicato il resto della sua vita allo studio delle proprietà degli aromi delle piante.

 

Caratteristiche generali

L’olio essenziale è un estratto naturale di piante aromatiche. Per ottenerlo si distilla per distillazione con vapore acqueo, utilizzando un alambicco. Questo è il metodo principale, noto da secoli, per ottenere un olio essenziale. Negli anni sono nati altri dispositivi: estrazione tramite CO², idrodistillazione o spremitura. Quest’ultimo metodo è generalmente utilizzato per gli agrumi. Ogni olio essenziale ha proprietà che agiscono sul corpo. Possono essere utilizzati da soli, oppure possono essere combinati con altri oli per ottenere una speciale sinergia. Hanno molte virtù, sia per il corpo che per la mente. Uno dei grandi miracoli degli oli essenziali è che trovano immediatamente dove devono agire.

& nbsp;

Modalità di somministrazione

A seconda dell’effetto desiderato, sono possibili diverse modalità di somministrazione per ciascun olio essenziale. Ma non è l’unica cosa da tenere in considerazione. A seconda della tua età, stato di salute o gravidanza, alcuni oli dovrebbero essere evitati mentre altri sono da preferire. Ma oltre ai loro benefici per la salute, possono anche fungere da profumo, mentre puliscono l’ambiente di vita. Si trovano anche in sempre più ricette di cucina e persino nella composizione dei prodotti per la pulizia. Per tutto ciò che è applicazione sulla pelle, è importante sapere che gli oli essenziali sono lipofili. Ciò significa che passa attraverso l’epidermide, il derma e l’ipoderma per raggiungere i nostri vasi sanguigni. È così che passano attraverso il nostro corpo e si dirigono facilmente verso l’arto preso di mira.

In cucina: puoi condire i tuoi piatti con una o due gocce dell’olio essenziale che preferisci.

In diffusione: che si utilizzi un diffusore o una nebulizzazione, questo metodo di somministrazione è consigliato per alcuni oli

Nei cosmetici: gli oli essenziali hanno molte proprietà incredibili per la pelle. È possibile aggiungere qualche goccia alle tue cure abituali per trarne tutti i benefici.

Orale: è possibile ingerire determinati oli essenziali diluendoli necessariamente su un supporto. (Un pezzo di zucchero per esempio)

Nel tuo bagno: se vuoi sfruttare al meglio il tuo momento di relax, puoi aggiungere qualche goccia di oli essenziali. Tuttavia, devono essere mescolati con un disperdente.

Quando vengono applicati sulla pelle: Che si tratti di un massaggio o di una semplice frizione, gli oli essenziali vengono spesso somministrati in questo modo. Per penetrarlo, deve essere diluito in olio vegetale. Scegliamo il supporto oleoso in base alla profondità della sua penetrazione e al campo d’azione desiderato.

 

Come usare gli oli essenziali

Con diverse centinaia di sostanze attive, gli oli essenziali potenziano i nostri sistemi di difesa naturali. Il loro uso è molto vario. Che siano in cucina, in salute e benessere, per la manutenzione della casa, o in bellezza, sorprendono per la loro versatilità e la loro efficienza.

Cosmetici, capelli, profumeria

Alcuni oli essenziali contengono principi attivi cosmetici che soddisfano tutte le esigenze della pelle. Possono essere incorporati in un trattamento antietà o dimagrante. Possono essere preferiti per le loro proprietà purificanti o cicatrizzanti. Puoi anche sceglierli in base al tuo tipo di pelle, al problema dell’acne o anche alla cura quotidiana. Lo stesso vale per i capelli e il cuoio capelluto che godono anche dei benefici degli oli essenziali. Possono essere incorporati in tutti i tipi di preparazione: crema, latte, bagnoschiuma, shampoo, ecc. Ma è meglio aggiungerli sempre alla soluzione fredda. Aggiungi dallo 0,1% all’1% di olio essenziale nei cosmetici per il viso, dallo 0,5 al 2% nei cosmetici per il corpo e per i capelli.

Se vuoi creare un profumo su misura per te, non devi far altro che scegliere gli oli essenziali che deliziano le tue narici e aggiungerli all’alcol o all’olio di jojoba. Osservare un dosaggio dal 15 al 40% di oli essenziali per preparazione.

& nbsp;

Massaggi, sfregamenti, applicazione locale

Quando si usa un olio essenziale sul corpo, dovrebbe sempre essere mescolato con una sostanza grassa. Ciò consente una migliore penetrazione e riduce il rischio di allergia. Questo è il modo più diffuso per consumare oli essenziali ed è anche quello che fornisce l’azione più lunga.


Il massaggio aiuta il corpo a rilassarsi e aiuta a stimolare la circolazione sanguigna. Associati agli oli essenziali, intensificano l’effetto del benessere e si diffondono rapidamente in tutto il corpo.
Gli oli essenziali possono essere utilizzati anche nell’attrito per vari disturbi all’interno del corpo. Si tratta di applicarli sulla zona interessata, o su punti ad alta concentrazione venosa come le piante dei piedi o i polsi.


Per morsi, protuberanze o problemi della pelle, il processo è lo stesso. L’olio essenziale deve essere applicato direttamente sulla zona interessata del corpo.

& nbsp;

Orale

Quando hai problemi di digestione, gonfiore, stitichezza o qualsiasi altro problema gastrico, la via orale è la via preferita. L’olio essenziale può essere disperso in solubol e ingerito con un bicchiere pieno d’acqua. È anche possibile utilizzare uno zucchero, una pastiglia neutra o qualsiasi altro alimento che fa venire voglia di ingoiare gli oli essenziali. È molto importante non ingoiarli mai da soli.

 

Nella vasca da bagno

Il bagno è il momento perfetto di relax. Per fare di questo rituale un bene per la nostra salute, è possibile aggiungervi qualche goccia di oli essenziali e combinare così due modalità di somministrazione: la via cutanea e la via respiratoria. Ma prima di immergerti nell’acqua calda, è importante mescolare una goccia di olio essenziale con 4 gocce di solubol.

& nbsp;

Diffusione atmosferica, inalazione

Quando gli oli essenziali passano attraverso le vie respiratorie, influenzano direttamente la nostra psiche, e quindi la nostra buona salute mentale. Le mucose nasali permettono alle molecole aromatiche di passare direttamente nel cervello e donano così tutta la serenità necessaria. È anche un ottimo metodo di somministrazione per rafforzare il sistema immunitario.

Non tutti gli oli essenziali sono buoni per la diffusione. Dovresti controllare le loro condizioni d’uso. La diffusione permette di avere un effetto benefico sulla psiche, ma anche di ripulire l’ambiente e profumare lo spazio abitativo. L’inalazione, invece, richiede che gli oli essenziali passino direttamente attraverso le vie respiratorie. Far bollire dell’acqua e aggiungere alcune gocce di oli essenziali. Mettendo la faccia sul contenitore, si respirano i vapori e si inalano tutte le molecole aromatiche. È anche possibile eseguire inalazioni a secco utilizzando un tovagliolo di carta su cui si appoggiano alcune gocce. Se ti senti

& nbsp;

In cucina

Durante le tue preparazioni culinarie, puoi incorporare da una a due gocce di oli essenziali. Ti permettono di insaporire delicatamente i tuoi piatti, sia caldi che freddi. Prima di utilizzarli, occorre verificare che sia possibile consumarli. Puoi anche usarli nelle tue bevande calde, prima diluiti in solubol. Bastano poche gocce per aromatizzare la tua acqua calda, e permetterti così di goderne tutti i benefici.

& nbsp;

Pulizie

Alcuni oli essenziali sono noti per le loro proprietà antibatteriche. È quindi possibile utilizzarli nella realizzazione dei tuoi prodotti per la pulizia fatti in casa. Potrai quindi utilizzarli per disinfettare, decalcificare, pulire tutte le superfici dei tuoi interni.

Anche il tuo bucato può beneficiare degli accattivanti profumi degli oli essenziali. Se vuoi profumare il tuo bucato senza cambiare il detersivo, basta aggiungere 2-3 gocce in lavatrice.

Vuoi sbarazzarti di acari della polvere e tarme? Esistono oli essenziali con proprietà antiacaro e antitarme. Puoi mettere qualche goccia nel sacchetto del tuo aspirapolvere, pulire i luoghi con un’alta concentrazione di acari usando un panno imbevuto di oli essenziali, o anche lasciare un sassolino inumidito con oli essenziali nel tuo armadio, ad azione continua.

Infine, se vuoi ripulire il tuo ambiente di vita, o semplicemente profumare i tuoi interni, tutto ciò che devi fare è combinare gli oli essenziali che soddisfano i tuoi desideri e utilizzare un diffusore o uno spray.

 

Précautions d’emploi

Attention aux enfants : les huiles essentielles sont déconseillées avant l’âge de 6 ans. Même au-delà, elles sont à utiliser avec la plus grande précaution et un avis médical. Ne laissez jamais vos flacons à la portée des enfants.

Grossesse : les huiles essentielles sont déconseillées aux femmes enceintes ou allaitantes ainsi que chez le nourrisson.

Usage : les huiles essentielles doivent être utilisées avec précaution. Il est recommandé de consulter un aromathérapeute afin d’éviter tout risque de surdosage ou d’utilisation à risque. Elles sont à utiliser avec modération. Ne choisissez pas une huile essentielle au hasard, référez-vous à un professionnel de santé.

Administration : Les huiles essentielles doivent être administrées selon les voies recommandées ci-dessus. Il est strictement interdit de les utiliser en injection ou dans les yeux.

Muqueuses : Pour ce type d’application, il faut faire attention à diluer l’huile essentielle à 10% maximum.

Allergie : Afin d’éviter tous les risques d’allergie, il est fortement conseillé d’effectuer un test de tolérance cutané et patienter 24h avant toute utilisation.

Utilisation : il ne faut jamais utiliser les huiles essentielles sur le contour des yeux. Certaines sont photosensibilisantes, il est recommandé de ne pas s’exposer au soleil pendant les 4h suivant

Voie orale : Elle est interdite aux enfants de moins de 7 ans, et est souvent recommandé pour les adultes seulement. Les huiles essentielles, notamment celles à phénols, ne doivent pas dépasser une courte période d’utilisation sans avis médical.

Diffusion : Toutes les huiles essentielles ne sont pas adaptées. Il s’agit de : Achillée millefeuille, Ail, Amande amère, Aneth, Basilic tropical, Bouleau jaune, Bouleau noir, Camomille allemande, Carotte, Carvi, Christe marine, Ciste ladanifère, Cumin, Estragon, Fenouil doux, Gaulthérie couchée, Gaulthérie odorante, Hélichryse italienne, Khella, Livèche, Millepertuis, Romarin à camphre, Tagète, Tanaisie annuelle.
D’autres huiles essentielles peuvent être difusées mais ne doivent pas dépasser un certain taux de concentration ni être utilisées seules : Ahibero (10%), Ajowan (5%), Baies roses (30%), Basilic sacré (30%), Bay Saint Thomas (10%), Cannelle de Ceylan écorce (10%), Cannelle de Ceylan feuilles (5%), Cannelle de Chine (5%), Cèdre de l’Atlas (60%), Cèdre de l’Himalay (60%), Crytoméria (30%), Eucalyptus à cryptone (5%), Eucalyptus globulus (30%), Girofle clou et feuilles (5%), Hysope couchée (10%), Inule odorante (10%), Lavande aspic (50%), Lavandin super et grosso (50%), Menthe des champs (10%), Menthe poivrée (10%), Menthe verte (10%), Muscade (5%), Origan compact (5%), Origan kaliteri (10%), Origan vulgaire (5%), Patchouli (30%), Pin de Patagonie (60%), Sarriette (5%), Serpolet (5%), Thym à thymol (5%), Thym satureoides (10%), Ylang-ylang (30%).


Les huiles essentielles ne doivent pas être diffusées dans la chambre des bébés ni dans la chambre des adultes pendant le sommeil. Il est recommandé de ne pas dépasser 20 minutes de diffusion d’huiles essentielles. La diffusion ou l’inhalation d’huiles essentielles sont fortement déconseillées pour les personnes asthmatiques.

 

DU SOLEIL
EN BOUTEILLE

HUILE ESSENTIELLE
DE LAVANDE

Bio & Haute Qualité

0
Tuo carrello
Your cart is emptyBack to shop