0 0.00CHF
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lombalgia: alleviare e curare con la fisioterapia

Lombalgie

Sei vittima di lombalgia acuta o cronica e stai cercando una soluzione efficace per alleviare il tuo dolore e prevenire il ritorno del mal di schiena?

La fisioterapia ti offre una serie di tecniche naturali e collaudate. Queste tecniche sono riconosciute non solo per ridurre il livello di dolore, ma anche per combattere il rilassamento muscolare che può essere la causa della lombalgia cronica.


Da dove viene il dolore lombare?

La lombalgia è un dolore localizzato sulla colonna vertebrale, nelle vertebre lombari, cioè nella parte bassa della schiena. La lombalgia viene spesso definita “mal di schiena” che può immobilizzare la vittima per diversi giorni!

Il mal di schiena colpisce 8 persone su 10 in Svizzera e la regione lombare, insieme al collo, è una delle zone più colpite. Come spiegare l’insorgenza di dolore nella parte bassa della schiena?


Il mal di schiena colpisce 8 persone su 10 in Svizzera.


Lombalgia acuta

Nella sua fase acuta, la lombalgia provoca un forte dolore. Questo può avere diverse cause: uno sforzo fisico intenso, un periodo di stress… molto spesso, pensiamo che il mal di schiena si manifesti dopo un movimento sbagliato. Tuttavia, è difficile essere sicuri poiché la lombalgia può scatenarsi durante movimenti innocui.

È addirittura sconsigliabile prestare troppa attenzione a questi movimenti quotidiani. Chi soffre di lombalgia può sviluppare una sfiducia nell’esecuzione di queste azioni quotidiane, credendo che possano essere pericolose. Eppure la mancanza di movimento e lo sforzo fisico possono essere altrettanto dannosi!

In molti casi, è impossibile conoscere la vera origine del dolore lombare. Ciò non significa che sia impossibile alleviarli o curarli!

Les douleurs lombaires chroniqMal di schiena cronico

Quando il dolore si manifesta dopo una fase acuta, si parla di lombalgia cronica. Diversi fattori possono spiegarlo:

  • Non è stato possibile rilevare la lesione iniziale, oppure è stata trattata male.
  • Il paziente soffre di stress, difficoltà morali o psicologiche, che possono mantenere il dolore.
  • Il riposo prolungato e la mancanza di esercizio fisico (per paura del movimento che fa male) sono spesso la causa di un mal di schiena che dura.

Cosa fare in caso di lombalgia cronica?

Il mal di schiena cronico può avere diverse cause che è importante determinare. Spesso è necessaria una valutazione medica, fisioterapica e psicologica. Laddove appropriato, la medicina del lavoro può raccomandare un congedo per malattia o anche una modifica dell’ambiente di lavoro stesso per prevenire un peggioramento di un disturbo muscoloscheletrico.

Se durante la fase acuta è consigliabile evitare movimenti e sforzi intensi, durante la fase cronica riprendere lo sport generalmente aiuta a migliorare la situazione. Possono essere prescritti altri trattamenti: sedute di fisioterapia, osteopatia, iniezioni di cortisone, esercizi fisici, ecc.

A volte è necessaria una cura più completa, soprattutto quando i problemi alla schiena si radicano in un terreno più complesso: problemi di relazione, desiderio di cambiamento sul lavoro, malessere generale… In questo contesto, la fisioterapia è spesso parte di un arsenale completo di cure, finalizzate ad intervenire sul corpo e sulla mente.

Che cos’è la fisioterapia?

La fisioterapia è una disciplina medica volta a supportare il paziente verso il recupero delle sue capacità fisiche. Può quindi essere utilizzato come parte della riabilitazione, nel trattamento del dolore cronico, o per porre rimedio ad alcuni problemi di sviluppo motorio nei bambini. Le applicazioni della fisioterapia sono vaste e possono riguardare aree come l’incontinenza urinaria, i problemi nervosi… o il mal di schiena. Questa è anche una delle prime indicazioni per la consultazione nello studio di un fisioterapista.

Si possono così distinguere diverse aree di specializzazione: fisioterapia geriatrica, ortopedica, pediatrica, cardiovascolare e polmonare.

Come agisce il fisioterapista sulla lombalgia?

La prima definizione di fisioterapia deriva dal greco antico: “trattamento naturale”. Il fisioterapista utilizza quindi i mezzi naturali a sua disposizione per alleviare il dolore, superare le contratture, o correggere il disallineamento. I suoi mezzi terapeutici comprendono quindi il movimento, il massaggio, il caldo, il freddo, l’elettricità, gli ultrasuoni…

Le tecniche di trattamento utilizzate in fisioterapia sono quindi molteplici:

  • Massaggio terapeutico: un trattamento che rilassa i muscoli e riduce alcuni gonfiori. Favorisce la circolazione sanguigna e/o linfatica. Ha anche proprietà antinfiammatorie.
  • Ultrasuoni: le onde sonore ad alta frequenza vengono utilizzate per trattare i danni ai tessuti profondi. Riducono il dolore e favoriscono il processo di guarigione.
  • Crioterapia, terapia del calore: vengono utilizzati impacchi caldi o impacchi di ghiaccio per ridurre la rigidità muscolare.
  • Stimolazione elettrica: il fisioterapista applica gli elettrodi al paziente pelle. La corrente elettrica erogata allevia in particolare i dolori muscolari.

Il fisioterapista si occupa di far valere la responsabilità della persona trattata nel processo di guarigione. Ogni paziente svolge un ruolo fondamentale nel proprio trattamento: lo specialista resta presente per guidarlo e supportarlo.


E per combattere il mal di schiena? La fisioterapia è particolarmente efficace nella lotta contro il rilassamento muscolare nella lombalgia cronica. Fornisce un significativo sollievo all’inizio del trattamento: in poche settimane, il dolore può diminuire abbastanza da considerare la ripresa delle attività a un ritmo normale.


DU SOLEIL
EN BOUTEILLE

HUILE ESSENTIELLE
DE LAVANDE

Bio & Haute Qualité

0
Tuo carrello
Your cart is emptyBack to shop